Visualizzazioni totali

venerdì 21 maggio 2010

Piantala con l'omertà paternese coltiva la speranza.


"Nenti sacciu e nenti vitti e si ceru durmivu e si chiddu chi haiu dittu currispunni a dittu nenti haiu dittu"
 Epilogo di un processo a paternò,vi  aggiorneremo alle prossime puntate.

2 commenti:

Carlo De Petris ha detto...

tristezza a più livelli, come giro giro questa frase trovo nuovi spunti di tristezza :(

qualcosa che va oltre l'omertà e che attanaglia intere regioni, intere popolazioni. Che condiziona le vite di tutti, anche di chi ricorda e parla. :(

charmel ha detto...

sopratutto di chi ricorda e parla carissimo Carlo:(