Visualizzazioni totali

domenica 1 luglio 2012

Progetti annegati al largo dei bastioni di orione


Vi sarete chiesti come mai non ho più scritto,ma ho attraversasato un periodo molto intenso,pieno di impegni,lavoro,famiglia,etc…e poi è subentrata anche la malavoglia,l’assuefazione,di dire sempre le stesse cose,senza essere ascoltata, mi son detta perché donare i miei pensieri a chi non li comprende, meglio dare”le perle ai porci”, tanto nella società odierna senza oramai principi da far valere e in svendita alla prima occasione che faccia comodo alle nostre esigenze, non esiste in realtà nessun legame ai sani valori che magari ognuno di noi predica di rispettare, ma che poi voltate le spalle, da in cambio per “trenta danari”,classismo,maschere di perbenismo,proiezioni di quello che poi succede nelle famiglie, nel lavoro, nella realtà che ci coinvolge anche senza volerlo.
Ho visto cose che non potrò mai scordare nel resto della mia vita, credo che ci penserò sempre nel resto dei giorni  che la sorte mi vorrà riservare, non si può infatti dimenticare l’indifferenza che ti accorcia la voglia di vivere, il fariseismo di quelli che fanno da stendardo alla loro vita la pace e il perdono e poi provano invidia per te ,provano rancore per te, perché sei quello che loro non si aspettavano di trovare,sei da inciampo nella loro corsa verso obbiettivi che non potranno mai raggiungere,per colpa tua, perché hanno capito che con te non possono partecipare al grande concorso:”io  ne ho più di te”.Chiedo perdono a queste persone che ho avvelenato l’esistenza, io quando non ci sarò più avrò la consapevolezza di non aver lasciato gente soffrire per atti commessi,ma voi che vivete nel buio delle vostre azioni e pensieri badate che dovrete  scontare e pagare un prezzo altissimo,per non essere stati umili e non aver apprezzato questa virtù che tanto agognate nel prossimo,ma che non capite nemmeno cosa voglia dire.


« Io ne ho viste cose che voi umani non potreste immaginarvi,
navi da combattimento in fiamme al largo dei bastioni di Orione,
e ho visto i raggi B balenare nel buio vicino alle porte di Tannhäuser.
E tutti quei momenti andranno perduti nel tempo
come lacrime nella pioggia.
È tempo di morire. »


                         

2 commenti:

Pietro ha detto...

Condivido in pieno e se permetti faccio mio il tuo post. Siamo molto simili. Anche a me piace quella frase di Blade Runner. A presto.

charmel ha detto...

grazie Pietro.